1. INDIOS Andrea Salini
  2. PEOPLE Andrea Salini
  3. 11 novembre Andrea Salini
  4. ROCK SCHOOL Andrea Salini
  5. MAESTRALE Andrea Salini
  6. THE TEMPLE OF THE KING Andrea Salini
  7. IL RE DEL TERRORE Andrea Salini
  8. HOME BOY Andrea Salini

Secondo Album, uscito nel 2012, “MAESTRALE”

MAESTRALE .. La via Maestra da Venezia a Zante-Zacinto, direzione Nord-Ovest sulla Rosa dei venti. Un termine evocativo e remoto, dalla raccolta “RIME NUOVE” di Giosuè Carducci, la poesia “ SAN MARTINO”,(sotto il maestrale urla e biancheggia il mar..) questa poesia è una istantanea della vita da adolescente nel mio paese, al brano “NON MI ROMPETE” del gruppo Progressive Rock BANCO DEL MUTUO SOCCORSO, (perchè volete disturbarmi se io forse sto sognando un viaggio alato sopra un carro senza ruote trascinato dai cavalli del Maestrale in volo).

IL VENTO una forza della natura, un elemento positivo-negativo, porta con se cambiamenti e sogni, il polline e la tempesta. Indispensabile ai mestieri più antichi, i grandi velieri che trasportavano merci da un continente all’altro, i mulini a vento, il grano fatto girare al vento, e cosi’ le forme d’arte tutte, da sempre ispirate dalla natura, la musica e, perchè no, il Rock’ n’ roll, un genere da sempre CONTRO, ecco la metafora… (contro vento) libero dagli schemi, dai potenti, dalla corsa al denaro.
L’album MAESTRALE racconta la vita dell’uomo comune che affronta le stagioni e le stagioni della vita, in maniera consapevole, preparandosi ad affrontare gli “inverni” aspettando la primavera e la nuova estate, il ritmo dell’uomo è nelle stagioni (Francesco Guccini), gli anziani del mio paese Petrella Salto, 270 anime, raccontano di come la vita e la giornata era vissuta in base alle ore di sole. Utilizzare la natura per vivere, qualche piccolo cenno è stato trattenuto e quando scriviamo le nostre canzoni dovremmo pensare all’uomo e tornare all’umano alla condivisione della vita e del giorno, a Roma dicono (canta che te passa)…penso che in fondo siamo tutti molto simili, e se lasciato in pace l’uomo tende al bene!